TEDLive 2018 – TEDxTorinoLive 27-28 aprile 2018

Una volta all’anno, le idee più potenti del mondo vengono condivise in diretta sul palco della conferenza TED a Vancouver, in Canada dall’11 al 14 aprile 2018.
TEDxTorino è orgoglioso di offrirti l’evento completo in anteprima streaming di TED2018: The Age of Amazement.
Speriamo che i talk che guarderai suscitino una conversazione entusiasmante sul nostro futuro condiviso.

Tutte le info sull’evento TEDxTorinoLIve del 27-28 aprile QUI

1. Destino. Oscurità. Indignazione. Tumulto. –  Doom. Gloom. Outrage. Uproar.

Quattro parole chiave per descrivere uno scenario spesso tratteggiato (in termini negativi) da molti. Ma che può essere anche dirompente, utile a sollecitare e stimolare riflessioni e dibattiti.

Ascoltando l’esperienza di chi è abituato a moderare discussioni su argomenti difficili (Zachary R. Wood, letteralmente un “crociato del dialogo”), di chi si batte per uguaglianza, bellezza etica ed unicità (Tracee Ellis Ross), e di chi ha fatto delle contaminazioni musicali di genere un modo per esplorare la diversità (The Soul Rebels). E – ancora – di chi si muove nel complesso e delicato mondo della educazione e delle scuole (Diane Wolk-Rogers), della scienza e della politica (Kirsty Duncan), e della percezione che abbiamo del mondo e della sua violenza (lo psicologo Steven Pinker).

In tutto questo “tumulto” emerge poi la figura anticonvenzionale di Jaron Lanier: personaggio poliedrico e controcorrente. Musicista, informatico, artista, è uno dei pionieri della Realtà Virtuale (che vede come strumento di una lettura arricchita della realtà). E che disegna un futuro dignitoso e sostenibile per tutti se e quando le persone verranno pagate per la condivisione dei loro dati.

Visual artist, musician, collector and thinker Paul Rucker shows off one of his talents as he opens TED Fellows Session 2 at TED2018: The Age of Amazement, April 10, 2018, in Vancouver. Photo: Ryan Lash/TED
Paul Rucker performs during Fellows Session at TED2018 – The Age of Amazement, April 10 – 14, 2018, Vancouver, BC, Canada. Photo: Ryan Lash / TED

2. After the end of history… – Dopo la fine della storia…

Secondo il politologo Francis Fukuyama, il processo di evoluzione dell’umanità ha raggiunto il suo apice alla fine del XX secolo, portando alla “fine della storia” in quanto tale. Cosa ci aspetta dopo? Cinque speaker espongono le loro idee riguardo alle opportunità e i pericoli che il futuro potrebbe riservarci.

Così, ad esempio, lo storico Yuval Noah Harari tiene il suo talk da Tel Aviv: sul palco di TED2018, compare in forma di ologramma, per parlare di come la concentrazione di dati nelle mani di poche persone potrebbe dare un vantaggio ai totalitarismi sulle democrazie e di come prevenire che ciò accada.

3. Nerdish delight – Delizia nerd

La tecnologia di oggi e di domani! Ci saranno ospiti per raccontare come migliorare la vita di tutti i giorni, da semplici robot fino alla medicina, e per farci sognare un futuro che arriva fino alle stelle.

Gwynne Shotwell – La dimostrazione che il mondo dell’ingegneria non è fatto per gli uomini, anzi!

Oltre ad essere un membro del direttivo di Space X ricopre un ruolo chiave gestendo le operazioni e lo sviluppo dei vettori spaziali Falcon 9, il razzo rivoluzionario in grado di atterrare da solo della compagnia di Elon Musk.

Inoltre ha aiutato a finanziare numerosi progetti educativi che vanno oltre space X, raggiungendo sia le scuole che le università con temi che spaziano tra le scienze e le tecnologie.

TED “The true beauty of making useless things,” according to Simone Giertz, is
“The true beauty of making useless things,” according to Simone Giertz, is “acknowledging you don’t always know what the best answer is, and it turns off that voice in your head that tells you that you know exactly how the world works. And maybe a toothbrush helmet isn’t the answer, but at least you’re asking the question.” (Photo: Bret Hartman / TED)

4. The Audacious Project –  Il progetto audace

Vede succedersi nel cerchio rosso numerosi attivisti che cercano di rendere il nostro pianeta e, in generale, la nostra vita – in termini di maggior consapevolezza e responsabilità verso noi stessi, la società e l’ambiente – migliore. Fra gli altri, parleranno Robin Steinberg, CEO del Bail Project, finalizzato a combattere le incarcerazioni di massa e Fred Krupp, una delle voci più importanti per quanto riguarda i cambiamenti climatici, l’energia e la sostenibilità.

5. Space to Dream – Spazio per sognare

I protagonisti di questa Sessione saranno i racconti di come i sogni possano prendere spazio nella realtà quotidiana e poter divenire progetti condivisibili,utili e fruibili.

Gli Speaker ci faranno viaggiare attraverso le loro esperienze nei passaggi dal visionario al pragmatico.

Sarete coinvolti emotivamente.

Partiremo dal mondo dell’arte dove Nora Atkinson attraverso gli oggetti racconta storie con cui sensibilizzare le persone alla magia del mondo creativo coniugando insieme ispirazione e conoscenza.

Passeggeremo dentro complessi urbanistici rinnovati nella loro estetica e funzionalità grazie a Vishaan Chakrabarti. Cammineremo sui ponti avveniristici di tutto il mondo con Ian Firth, arricchiti di bellezza ed eleganza. Vedremo come l’intera galassia sia compatibile con il nostro pianeta conKaren J. Meech ed entreremo in centri per “educare al meglio di sé” attraverso progetti di coinvolgimento sociale e studio di Will Macaskill.

Visionari che con le loro capacità hanno reso vivi sogni tenuti nel cuore sin da bimbi. Ecco cosa racconta David Cage, creatore di videogiochi emozionali interattivi: “Ho iniziato a scrivere storie quando avevo sei anni e siccome non ero assolutamente in grado di disegnare, ho deciso di tagliare le immagini dei miei fumetti preferiti e di riscrivere i dialoghi per ricreare la mia storia, esattamente quello che faccio ora. Quando sono apparsi i primi videogiochi 3D in tempo reale, ho pensato che fosse un mezzo fantastico per raccontare storie in modo totalmente nuovo: far parlare il mio pubblico in modo attivo, facendolo interagire direttamente nel gioco, diventando giocatore eroe, co-autore e regista dell’esperienza, in una parola: un interlocutore. Lavoro oggi con un Team di 200 persone per creare immagini incredibili. Sono fortunato ad avere questo lavoro da sogno. Da 20 anni creo storie e giochi di emozioni.”

6. What on earth do we do? – Che cosa diamine facciamo?

I relatori di questa sessione sono professionisti coinvolti nello studio e nella diffusione di ricerche e informazioni volte a risolvere problemi ambientali e proporre soluzioni tecnologiche alternative a questo scopo.

Tra loro troviamo il CEO Rodin Lyasoff che punta a far volare ogni tipo di oggetto, l’ingegnere e professore universitario Aaswath Ramanche ricerca nuove fonti di energia in grado di mitigare il cambiamento climatico, la scienziata Penny Chisholm che studia il fito-plancton che regola gli ecosistemi negli oceani e ancora l’ecologista Marino Enric Sala che va alla ricerca degli ambienti marini incontaminati e porta dati ai governi in modo che siano in grado di proteggerli.

Floyd E. Romesberg imagines a couple new letters in DNA that might allow us to create … who knows what. Photo: Jason Redmond / TED
Floyd E. Romesberg imagines a couple new letters in DNA that might allow us to create … who knows what. Photo: Jason Redmond / TED

Floyd E. Romesberg speaks at TED2018 – The Age of Amazement, April 10 – 14, 2018, Vancouver, BC, Canada. Photo: Jason Redmond / TED

7. WOW. JUST WOW – WOW. Semplicemente WOW

Questa sessione ha oratori di fama e di fascino mondiale. Protagonisti dell’architettura e dell’imprenditoria come Renzo Piano e Kai Flu LEE ma anche cantautori come Luke Sital-Sing e scalatori come Alex Honnold. Il tema dell’intelligenza artificiale applicata alla musica e il racconto di come la scienza stia cercando nuove soluzioni per aiutare le persone in attesa di trapianto contribuiscono a rendere questa sessione semplicemente WOW!

8. Insanity. Humanity. – Follia. Umanità.

Sessione dedicata ad artisti, scrittori ed esperti di tecnologia. Si tratteranno temi come humor, AI, leadership e datas.

Sarà presente come speaker Elizabeth Streb che, con la sua “Pop Action” e la creazione di hardware, spinge al limite il corpo umano, creando performance che vanno dalla boxe al bunjee dancing dal Millennium Bridge a Londra durante i giochi olimpici del 2012.

9. Body electric – L’elettronica dei corpi

Qui siamo ben oltre Asimov.

In questa sessione, il corpo umano supera i suoi confini, per diventare altro-da-sé: dalla “programmazione del DNA” di Dan Gibson, alla bionica di Hugh Herr, al superamento delle leggi della fisica in campo di ottica e imaging con Mary Lou Jepsen, potremo dare un’occhiata alla scatola dei giochi che ha dato origine alla vita umana come la conosciamo. E immaginare come può diventare.

10. Personally speaking – Personalmente parlando

È una sessione dedicata alle idee che nascono dalle passioni, dai bisogni e dalle proprie esperienze di vita. È un cammino fatto di cose che accadono e scelte che si prendono a partire da queste. Indiscutibilmente al centro la figura della donna, che crede nella forza della trasmissione delle idee e che ispira ed è di sostegno alle persone. Tecnologia e ricerca a fare da contorno.

Di questo argomento in particolare è esperta Rebeca Hwang, docente alla Stanford University di imprenditoria tecnologica e co-fondatrice e amministratore delegato di Rivet Ventures, che investe in società le cui decisioni, prese proprio dalle donne, siano in grado di far crescere i processi aziendali.

Reed Hastings TED
Reed Hastings, the head of Netflix, listens to a question from Chris Anderson during a sparky onstage Q&A on the final morning of TED2018, April 14, 2018. Photo: Ryan Lash / TED

Reed Hastings speaks with Host Chris Anderson at TED2018 – The Age of Amazement, April 10 – 14, 2018, Vancouver, BC, Canada. Photo: Ryan Lash / TED

11: “What matters” – “Quello che conta davvero”

In questa sessione si trattano temi “che contano”, con relatori che si occupano di cure per la paralisi, impatto sociale, dell’uso di commedie e storie per la comunicazione di idee complesse e del design per la felicità e il benessere. Tra loro Reed Hastings, co-fondatore di Netflix, impegnato in svariate organizzazioni filantropiche, A tribe called Red, gruppo di DJ canadesi che lottano per i diritti degli aborigeni e ne raccontano la storia, Mark Pollock, il primo non-vedente protagonista di una spedizione al Polo Sud, e John Doerr, Venture Capitalist che condivide storie e lezioni di innovatori e lavora con imprenditori sociali per cambiare l’educazione pubblica.

 

Scopri tutte le informazioni sulle sessioni sul sito TED dedicato all’evento qui: https://ted2018.ted.com

Per partecipare all’evento TEDxTorinoLIve del 27-28 aprile QUI

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle attività di TEDxTorino e ricevi in anteprima gli inviti ai nostri eventi!

Ti sei iscritto con successo!