FABRIZIO ALESSIO

    Fabrizio Alessio è un designer e Maker Torinese. Associato al FabLab di Torino e membro del consiglio direttivo, applica nei progetti le sue abilità tecniche nel campo dei materiali ed il suo knowhow dei percorsi progettuali e di business planning.

    GUIDO AVIGDOR

    Nato guardando carosello a cui deve la sua vita da pubblicitario, nel frattempo fa il doppiatore, il regista di spot, il cercatore di talenti e tenta di star dietro ai suoi tumultuosi tempi anche creando Eggers 2.0. Ha vissuto in diverse città e in diversi Paesi e ha tre figli. Spera che la sua vita sia meno confusa del suo curriculum.
    Professionalmente nasce pubblicitario a Torino dove ha lavorato per BGS, Armando Testa, Pubbliregia. Ha vinto premi in tutto il mondo con alcune campagne pubblicitarie – due sono esposte in permanente al Louvre nella sezione dedicata – e ha cambiato la sua vita nel 2009 fondando a Torino Eggers 2.0.
    Insegna e collabora con diverse facoltà universitarie.

          MIGUEL ANGEL BELLETTI

          Michelangelo Belletti, italo argentino, ha vissuto i primi tre lustri della sua vita girando tra due continenti e sperimentando in prima persona i benefici e limiti della mobilità internazionale. Laureato in Scienze dell’Educazione, ha imparato tutto ciò che sa dell’animazione sociale e culturale sul campo, agendo e riflettendo insieme ad altri. Socio di antica data di Vedogiovane, ne è presidente da qualche mese. Dal 1994 si occupa di animare attività di mobilità giovanile internazionale in collaborazione con diversi enti nazionali ed internazionali. E’ anche formatore e consulente in Finis Terrae – Officina dell’Apprendimento, dove mette a frutto il bagaglio di competenze sviluppato dentro il settore dell’educazione non formale per aiutare le persone e le organizzazioni a risolvere problemi e sviluppare innovazione. Da poco ha iniziato a collaborare con l’Università Cattolica di Milano in ambito pedagogico. E’ padre di due maschi che sta cercando di crescere bilingue.

          MAURO BERRUTO

          Mauro Berruto, oggi Amministratore Delegato della Scuola Holden – Storytelling & Performing Arts di Torino, è stato il CT della nazionale maschile italiana di pallavolo dal 2010 al 2015. Laureato in Filosofia presso l’Università di Torino (con una ricerca antropologica sul campo in Madagascar) dopo dodici anni di attività come Head Coach in serie A1 (Italia e Grecia), diventa dal 2005 al 2010 CT della nazionale finlandese (storico 4° posto agli Europei del 2007). Poi, alla guida dell’Italia dal 2011, conquista 6 medaglie consecutive nei più importanti tornei internazionali, tra le quali il bronzo ai Giochi Olimpici di Londra 2012. Apprezzatissimo keynote speaker, è autore e opinionista per RaiSport (2015/16 La Domenica Sportiva – Rai2, 2016/17 Dribbling – Rai2), editorialista per il quotidiano “Avvenire”, esperto di human performance, autore di due romanzi tra cui il recente “Independiente Sporting” per Baldini&Castoldi, diventato anche uno spettacolo teatrale dal titolo “Sporting”.

                GIAN LUCA BOGGIA

                Gian Luca Boggia. 44 anni. Nato e cresciuto in provincia di Torino, si dedica da vent’anni a quel mondo parallelo che chiamiamo carcere. La Cooperativa di cui è fondatore e presidente opera da otto anni all’interno della Casa Circondariale Lorusso e Cutugno di Torino, conosciuta dai più come Vallette. Ci racconterà come da un luogo scomodo, fastidioso e problematico possa nascere qualcosa di inaspettatamente buono. A partire dal lavoro.

                ANTONIO CASTAGNA

                Antonio Castagna, siciliano, vive a Torino dal 2006. E’ un formatore manageriale. Si occupa di tutto ciò che ha a che fare con la vita dei gruppi, le relazioni in azienda, i processi collaborativi.
                Dal 2007 collabora con la Provincia Autonoma di Trento in attività di ricerca e formazione finalizzate a dar vita ad azioni di riduzione nella produzione dei rifiuti.
                Fa parte di gruppi informali ed associazioni che sviluppano progetti e proposte legate alla riduzione dei rifiuti, all’economia circolare, all’ecodesign e all’intreccio tra questi temi e le relazioni nelle comunità urbane.
                Nel 2013 ha pubblicato Tutto è monnezza. La mia dipendenza dai rifiuti, Liberaria.
                Nel 2011, con il fotografo Federico Botta, ha realizzato un reportage dal titolo Il lavoro dei Rom, su un gruppo di rovistatori, pubblicato in Il futuro del mondo passa da qui, Scritturapura.
                Nel 2008 insieme a Giuseppe di Bernardo ha realizzato un documentario dal titolo Teatri interrotti.
                Nel 2004 ha pubblicato un libro di racconti, Mappumi, Nicolodi.

                      DANIELE CELONA

                      Daniele Celona, torinese con origini sarde e siciliane, appartiene alla categoria dei cantautori che utilizzano le canzoni come una sorta di personale terapia, con l’esigenza di sezionare determinate dinamiche collettive, di comprendere e denunciare derive e storture della realtà in cui viviamo.
                      A giugno 2016 esce l’EP live Dalla Guerra alla Luna. Registrato al Diavolo Rosso di Asti: cinque brani live estratti dai due album Fiori e Demoni e Amantide Atlantide. Ad accompagnare l’EP il videoclip di Luna, che documenta l’intera giornata del live che ha chiuso il tour di Amantide Atlantide.
                      Sono appena iniziati i lavori sul terzo disco la cui uscita è prevista per il 2017.

                      Link video “La colpa”: https://www.youtube.com/watch?v=1Z2FhJY0Yas
                      Link video “Atlandie” feat. Levante: https://www.youtube.com/watch?v=w3wKr_o-e2E

                      GIANNI DENITTO

                      Tra i migliori musicisti italiani secondo la storica rivista “Musica Jazz”, già tra i migliori talenti emergenti nel 2010-2011. Artista della Universal Music Italia, Roland Europe, sassofoni Rampone & Cazzani.

                      Da sempre appassionato di improvvisazione jazz, world music, elettronica e sound design.Musicista eclettico con esperienze in diversi generi musicali. Laureato con il massimo dei voti in in Classica e in Jazz dopo 11 anni di Conservatorio, ha insegnato e tenuto masterclasses in accademie internazionali come il Kathmandu Jazz Conservatory (Nepal) Midi School of Music, Beijing Contemporary Music Academy e Yunnan Art University (Cina) Global Music Institute e True School of Music (India), Tafe Institute Perth (Australia) University of Kwazulu Natal Durban (South Africa), Escola Comunicaçao e Arte Maputo (Mozambico).Ha suonato in prestigiosi festival ed eventi in Europa, Usa, Australia, Nepal, Cina, Sud Africa, Mozambico, Senegal, Hong Kong.

                            DARIO FAINI

                            Dario Faini in arte Dardust (Ascoli Piceno, 17 marzo 1976) è un compositore e pianista italiano.
                            Inizia la sua carriera di musicista nei primi anni 2000, specializzandosi successivamente come compositore, pianista e producer elettronico, risultando il primo compositore italiano in grado di unire il minimalismo pianistico con il mondo elettronico di matrice nordeuropea attraverso la trilogia neoclassica che attraversa l’asse geografico/musicale Berlino -Reykjavic – Londra, ripercorrendo le influenze musicali tipiche delle tre città.
                            Parallelamente all’attività solista ha composto come autore, negli anni brani di successo, per cantanti italiani come, Luca Carboni, Marco Mengoni, Fiorella Mannoia, Cristiano De André, Fedez, Francesco Renga, Emma, Irene Grandi, Noemi, Annalisa, Alessandra Amoroso, Marco Carta, Antonino ottenendo vari numeri 1 in classifica e riconoscimenti multiplatino.

                            GIORGIO FERRERO – MYBOSSWAS

                            Direttore creativo dello studio multidisciplinare MYBOSSWAS di Torino che coordina con Federico Biasin e Rodolfo Mongitore. Ha composto colonne sonore per film, performance teatrali e installazioni artistiche internazionali. Ha scritto e diretto come MYBOSSWAS il cortometraggio Riverbero presentato in concorso nei festival cinematografici di Roma, Glasgow e Brooklyn. Ha realizzato installazioni sonore e visive presentate, tra i tanti: al Museo del Novecento di Milano, al MAXXI di Roma, alla biennale Experimenta Design a Lisbona. Con Federico Biasin ha progettato campagne di comunicazione e visualizzazioni grafiche, diretto spot e campagne fotografiche per marchi come Nike, Cassina, Champion, Condé Nast, RCS, Einaudi. Attualmente sta lavorando al primo lungometraggio come regista e compositore. Il ‘Film di Confine’ all’interno dello studio MYBOSSWAS. Il Film è stato sviluppato all’interno del primo workshop internazionale Biennale College 2016 indetto dalla Biennale di Venezia.

                                  CHRISTIAN GRECO

                                  E’ un egittologo che è stato docente universitario nei corsi di Egyptian e Archaeology of Nubia and Sudan presso l’Università di Leiden, il migliore centro accademico di egittologia dei Paesi Bassi, e dal 2009 curatore della collezione egizia del Museo delle Antichità di Leiden, una delle più importanti d’Europa. Ha curato moltissimi progetti espositivi e di curatela, non solo in Olanda, ma anche in Giappone, Finlandia e Spagna ed ha sviluppato importanti collaborazioni internazionali, sia come membro di gruppi di ricerca sia con altri musei, fra cui i Musei Vaticani e il Louvre.

                                  LUCA IACCARINO

                                  Viaggia e mangia grazie a Repubblica, EDT-Lonely Planet, Mondadori e Slow Food. È felice grazie a una moglie paziente e due figli onnivori.

                                        EUGENIO IN VIA DI GIOIA

                                        Vincitori del premio della critica al Premio Buscaglione, con Il disco d’esordio Lorenzo Federici uscito a dicembre 2014 fanno parlare moltissimo di sé.
                                        A luglio 2015 inoltre tre loro canzoni si collocano al primo, secondo e terzo posto come brani più ascoltati a Torino su Spotify ed esce il loro nuovo video Non Ancora, selezionato da MTV New Generation e presentato in anteprima su Vevo.
                                        Chiunque li abbia visti dal vivo almeno una volta ne è rimasto colpito, provare per credere!
                                        A novembre 2016 gli Eugenio In Via Di Gioia volano a Palermo per registrare il nuovo album, la cui uscita è prevista per metà 2017.

                                        Link video “Non ancora”: https://www.youtube.com/watch?v=pUvrGsayOZg
                                        Link video “Argh!”: https://www.youtube.com/watch?v=4MxgdHdnq18

                                        LUCA MERCALLI

                                        E’ presidente della Società Meteorologica Italiana; ha fondato e dirige
                                        dal 1993 la rivista internazionale di meteorologia Nimbus. Ha condotto oltre 1600 conferenze, in Italia e all’estero, e ha partecipato a più di 1000 interventi radiotelevisivi, principalmente su rai 3. E’ responsabile dell’Osservatorio Meteorologico del Real Collegio Carlo Alberto di Moncalieri.

                                              MATTEO NEGRIN

                                              Matteo Negrin è progettista e manager culturale. Si occupa di audience developement sviluppando percorsi che avvicinino nuovi pubblici alla fruizione del prodotto culturale mediante il coinvolgimento dell’audience nella creazione del contenuto artistico.
                                              È Presidente dell’Agenzia per lo Sviluppo Locale di San Salvario e Project Manager per la Fondazione Piemonte dal Vivo – Circuito Regionale Multidisciplinare dello Spettacolo.

                                              ELEONORA PANTÒ

                                              Eleonora Pantò si occupa di innovazione tecnologica nell’educazione per CSP, centro di ricerca piemontese. Adotta la metodologia living lab in progetti locali ed internazionali sull’utilizzo dei videogiochi nella didattica, sulla formazione online aperta e massiva (MOOC) e cura community online sulla conoscenza del mare e sull’internet delle cose. Ha promosso la costituzione dell’Associazione Dschola per l’uso delle tecnologie a scuola ed è past president dell’Associazione Europea Media & Learning, sui media digitali nell’apprendimento. Collabora ad iniziative per l’uso consapevole del web e sul tema donne e STEAM. Ha contribuito all’avvio della sezione italiana di Global Voices Online. Ha progettato e realizzato i primi siti web della pubblica amministrazione piemontese ed è stata coordinatrice didattica per un ente di formazione professionale. Con l’editore Apogeo ha pubblicato “Internet per la Didattica” e “Gens electrica”. Scrive sul suo blog Puntopanto.

                                                    LELE ROZZA

                                                    Lele Rozza, filosofo della storia che gestisce aziende e insegna comunicazione.
                                                    Pedala pervicacemente su e giù per le colline dell’Oltrepò nella speranza di perdere peso, poi finisce sempre per fare merenda.

                                                    FLORINDA SAIEVA

                                                    Florinda Saieva, cresce tra i cantieri edili e matura una forte passione per l’architettura e il design che, nonostante gli studi giuridici, trasforma in un vero e proprio lavoro.
                                                    Promuove e organizza importanti eventi artistico culturali in Sicilia con la collaborazione di Damiani Editori, Farm Cool Hunting e le gallerie Francesco Pantaleone e Rosa Anna Musumeci, tra cui l’evento Terry Richardson.
                                                    Sogna che l’impossibile diventi possibile così nel 2010 insieme a suo marito, Andrea Bartoli, compagno di viaggio e di vita, fonda a Favara, Farm Cultural Park, Parco Culturale e Turistico Contemporaneo riconosciuto a livello nazionale e internazionale come centro di nuova generazione e sperimentazione, grazie alla riconversione di vecchi edifici abbandonati in luoghi dove poter ammirare e condividere l’arte contemporanea dona a Favara una nuova identità.
                                                    Oggi è il Direttore Generale della sua creazione e si dedica alla didattica e ai laboratori con i bambini.

                                                          RAHEL SEREKE

                                                          38 anni vissuti in Italia, nata a Roma da genitori eritrei, cresciuta tra Roma e Latina da una famiglia italiana, vive a Milano da 15 anni, dove ha concluso i propri studi universitari. Laureata in Politiche per la pianificazione urbana, territoriale e ambientale, ha lavorato ad Asmara (Eritrea) alla realizzazione dello studio del Masterplan per interventi di pianificazione urbanistica e sviluppo territoriale. Il particolare interesse per le immagini, come strumento di narrazione dello spazio, l’ha portata a specializzarsi come videomaker documentarista presso la Scuola Civica di Cinema. Attualmente studia Mediazione linguistica e culturale all’Università Statale di Milano ed è parte attiva dell’Associazione di promozione sociale Cambio Passo ONLUS di cui è socia fondatrice e che tutela i diritti dei migranti richiedenti asilo. All’interno di quest’ultima Rahel si occupa di progettazione partecipata in grado di facilitare i processi di comunicazione e costruzione di reti in quartieri complessi e multiculturali.

                                                          ROSY SINICROPI

                                                          Rosy Sinicropi, dopo il diploma all’Accademia di Fotografia di John Kaverdash di Milano, fonda la propria associazione fotografica Arbus Photostudio.
                                                          Nel corso della sua carriera professionale incontra l’artista Cristina Nunez creatrice del metodo The Self-Portrait Experience® e affascinata dalle potenzialità del metodo decide di intraprendere il percorso per diventare facilitatrice e poterlo così utilizzare sugli altri.
                                                          Dal 2012 collabora con Cristina Nunez e tiene workshop di autoritratto nelle scuole primarie e secondarie, presso musei di fotografia e in carcere.
                                                          Lavora con bambini, preadolescenti e adolescenti delle medie inferiori e superiori, giovani, anziani, donne, disabili, immigrati, soggetti border line, senza fissa dimora, rifugiati, persone interessate a lavorare su di sé.
                                                          Parallelamente si dedica ai suoi lavori artistici personali.

                                                                FEDERICO SIRIANNI

                                                                Federico Sirianni è uno tra i cantautori italiani più premiati e apprezzati. Ospite al Premio Tenco come miglior esordiente nel 1993, vince in seguito il Premio della Critica al festival Musicultura, il Premio Bindi e il Premio Lunezia Doc. Ha quattro dischi all’attivo (l’ultimo dei quali, “Il Santo” appena uscito) e un libro, “L’uomo equilibrista”, edito da Miraggi. Scrive canzoni e musiche per il Teatro della Tosse di Genova ed è tutor di songwriting presso la Scuola Holden di Torino.

                                                                SLAVINA

                                                                L’ambito di ricerca e creazione di Slavina, artista multimedia, è il pornoattivismo.
                                                                Cresce a Roma come attivista che utilizza i media quale veicolo di informazione indipendente e diventa performer nella scena queer romana.
                                                                In Spagna dal 2005, scopre la postpornografia. Da allora nei suoi progetti (video, scrittura, teatro cabaret e laboratori) esplora la sessualità e le sue rappresentazioni attraverso l’uso dei media, senza dimenticare lo spirito DIY, per valorizzare il potenziale politico della condivisione dell’intimità.
                                                                Realizza corti porno d’autore con il collettivo di registe Le Ragazze del Porno.
                                                                Fa parte del progetto accademico performativo transazionale Zarra Bonheur insieme a Rachele Borghi e del gruppo di sperimentazione terapeutica Psicoerotica Femminista.

                                                                      SERGIO SORGI

                                                                      Vicepresidente di Progetica. Studioso di welfare e temi sociografici, è autore di studi su protezione, previdenza, pianificazione economica, benessere e felicità. Collabora con le principali testate giornalistiche ed ha scritto diversi libri, tra i quali “Guida all’educazione finanziaria” e il recente “Il futuro che (non) c’è – Costruire un domani migliore con la demografia”, con Alessandro Rosina. Relatore e docente di Educazione Finanziaria di Qualità (UNI 11402: 2011), Master e convegni, tra i quali: Master di Alta Formazione Politico-Istituzionale organizzato da Eunomia a Firenze nel 2006, Workshop ISO “Standardization in the field of banking, securities and financial services: current and future needs” ad Amsterdam nel 2011. Ha scritto per ”Welfare Oggi”, “Milano Finanza“, “Corriere della Sera“, “Il Sole24Ore“ ed “Italia Oggi“. E’ ospite a programmi radiofonici (Radio 24, “Cuori e Denari”) e televisivi (Italia7 Gold, CFN, TG3 Piazza Affari).

                                                                      PRESENTA: MATTEO CACCIA 

                                                                      Raccoglie scrive e racconta storie per la TV, il teatro e la radio. Lo ha fatto a Radio24 con “VendoTutto” e “Voi siete qui”.

                                                                      Nel 2015 torna a Radio2 dove aveva scritto e condotto “amnèsia” , con “Una Vita”. Da settembre 2015 è in onda tutti i giorni con “pascal” dal lunedì al venerdì alle 22.30. Ha creato e conduce “Don’t tell my mom” storyshow in scena ogni primo lunedì del mese a Milano. Scrive e parla per LaEffe, la Tv di Feltrinelli. Ha scritto due libri “Amnèsia” e “Il nostro fuoco è l’unica luce” per Mondadori.

                                                                      A breve uscirà il suo nuovo romanzo per Baldini&Castoldi